Dominique GRELOT

Dominique è nato a Bordeaux, Francia. Uno dei suoi professori riconosce i suoi talenti e gli apre la via degli studi artistici. Dopo la Scuola delle Arti Applicate, segue corsi alla Scuola delle Belle Arti con una specializzazione in pittura. Dominique decide di lavorare in diversi mestieri "pratici" per non perdere il contatto con la vita concreta, e allo stesso tempo dipinge e disegna nel suo tempo libero. Nel 1983 si stabilisce in Svizzera e forma una famiglia con la sua sposa Lisa. Qualche anno dopo nascono le loro figlie Julie e Marion. Diversi lavori nel campo pubblicitario (decoratore, pittore in lettere, serigrafista, grafista) permettono a Dominique di conservare la sua liberta d'espressione; preferisce rimanere fuori del mercato delle esposizioni e delle gallerie.

Nel 2001 decide di mettersi per conto suo come illustratore e disegnatore. Con la sua sposa assiste a una conferenza di Christiane Muller. La scoperta dell'Angeologia Tradizionale corrisponde a una tappa importante nella sua vita. Gli anni seguenti sono segnati da una trasformazione interna profonda che lo prepara a una grande missione che incomincia nel 2006 con la creazione di un fumetto sull'inizio dell'Angeologia Tradizionale in collaborazione con Kaya.

Per la mia evoluzione personale, il Cielo non poteva trovare di meglio che questo "lavoro" per farmi prendere coscienza di quello che vivo, sento e penso ogni giorno, e di tutti i privilegi che ricevo in più. È un campo di esperimenti straordinario e dunque un meraviglioso punto di riferimento per andare avanti spiritualmente. Auguro che questa opera ispiri l'umanità.

Dominique dipinge per avvicinarsi alla luce e quindi al Divino; è per lui una via di evoluzione spirituale. Le sue opere pittoriche invitano gli spettatori a visitare il loro mondo interiore alla scoperta dei loro enigmi e misteri. Il messaggio che vorebbe comunicare ai suoi allievi è che al di là della realtà visibile, la luce trasmette messaggi e ispirazioni provenendo da altre dimensioni che possiamo percepire e distinguere.

Per Dominique la dimensione spirituale della pittura è quella di aspirare alla bellezza e alla purezza. Riesce a trovare temi che con la loro simbologia ed i colori avvicinano lo spettatore a un mondo di luce, di spiritualità.