Nata a Grenoble, Régine cresce nell'ambiente delle montagne del Sud Est della Francia. Da bambina la dimensione spirituale fa già parte del suo quotidiano. La sua fede e l'amore del Divino sono una grande forza per lei e l'aiutano durante momenti difficili. Il suo desiderio profondo di migliorarsi e di capire il senso dell'esistenza la porta naturalmente a meditare ogni giorno. Può condividere questi temi con la giovane zia, che irradia gioia di vivere e dimostra belle qualità come gentilezza, pazienza, ascolto degli altri, devozione, amore... È per Régine un bell'esempio, e questa zia rimane per lei una sorgente d'ispirazione spirituale.

Dall'età di 7 anni, la musica è stata una parte della sua vita. Ha lavorato così duramente che molto presto è diventata una studentessa prodigio della chitarra classica e successivamente si è esibita in varii concerti.

Da adulta continua a porsi quesiti esistenziali e prosegue la sua ricerca interiore. La sua disponibilità ad aiutare e servire, la conduce a fare volontariato per enti di beneficenza come i Restos du Coeur (Ristoranti del Cuore)... Poi studia, tra l'altro, comunicazione relazionale e psicologia. In seguito, si è diplomata all'IRFAT (Institut de Recherche et de Formation en Art-Thérapie) di Avignone. Smette allora definitivamente i concerti per dedicarsi al servizio e alla relazione d'aiuto.

Insieme a questo percorso, il lavoro del corpo ha sempre fatto parte della sua vita. Sono principalmente lo yoga, la danza e le arti marziali praticate per una decina d'anni, che la portano ad unire nel suo mestiere d'arte terapeutica, il lavoro del corpo e la musica. Per parecchi anni riceve in sedute individuali, dà atelier e pratiche per adulti e per bambini. Crea anche la coreografia di spettacoli innovativi, per esempio la combinazione della danza, la musica e la poesia col karatè.

Essere la madre di un ragazzo meraviglioso, Anthony Di Benedetto, rappresenta per lei una delle più belle esperienze della sua vita.

Nel seguire i suoi segni e sogni, incontra Patrick che diventa suo sposo, con cui scopre l'Angeologia Tradizionale.

 

PATRICK & RÉGINE THOMAS

La coppia vive la scoperta dell'Angeologia Tradizionale come una vera rivelazione: i loro quesiti esistenziali trovano risposte, i pezzi del puzzle si uniscono. Incominciano a lavorare intensivamente con gli Angeli ed a ricevere sogni, segni ed insegnamenti straordinari che capiscono grazie al linguaggio simbolico. Questo dà luogo a profonde trasformazioni interiori e cambia la loro vita. Desiderano contribuire a far conoscere questo meraviglioso insegnamento e s'impegnano a tempo pieno come benefattori in UCM... Patrick e Régine partecipano alla creazione, organizzazione e gestione dei progetti della casa editrice. Sono anche insegnanti e aiutano Kaya e Christiane Muller come animatori durante le conferenze ed atelier organizzati dall'UCM per trasmettere i principi dell'Angeologia Tradizionale. Sono pure presenti durante i diversi Saloni bio/benessere in Francia per rappresentare l'organismo UCM.

Attualmente Patrick e Régine lavorano alla stesura di un libro sull'Angelica Meditazione che si basa sui lavori e sulle ricerche di Kaya e Christiane Muller. Quest'opera tratta, da un lato, dei benefici della meditazione che includono l'aspetto scientifico, per mostrarne gli effetti positivi sul nostro cervello che sviluppa le sue capacità in modo straordinario; mentre dall'altro lato mette in evidenza che la meditazione legata alla pratica degli Angelica Mantra è uno strumento potente di evoluzione. Per di più questo libro presenta esercizi semplici, a portata di tutti per accompagnare la pratica dell'Angelica Meditazione... La coppia può insegnare i benefici di questa pratica meditativa grazie al proprio vissuto e le esperienze acquistate in questo campo.