I 72 Angeli

Lo scopo spirituale dell'essere umano è di diventare un Angelo, di scoprire e sviluppare le Qualità e i Poteri Divini che si trovano dentro di lui.

L'Angeologia Tradizionale ci fornisce la lista delle Qualità di ogni Angelo e delle distorsioni umane che aiuta a capire in profondità il Codice Sorgente della Coscienza. Consultare regolarmente queste promemorie permette di familiarizzarci con ognuno dei 72 Angeli e di strutturare il nostro lavoro interiore. Molto antica, questa lista è il prodotto di secoli di ricerche rigorose e di lavoro profondo sulla coscienza. La si trova presentata qui adattata all'epoca contemporanea per un uso universale.

Come lavorare con gli angeli?

L'immagine dell'Angelo come un essere alato è una metafora che rappresenta la nostra capacità di sognare e viaggiare nelle multidimensioni della Coscienza. Il lavoro di base è semplice: consiste nel ripetere il più spesso possibile il Nome di un Angelo come un mantra per almeno cinque giorni. Ci si focalizza così sullo sviluppo delle Qualità, Virtù e Poteri Divini, cioè sul Raggio di Coscienza Universale che rappresenta. Abbiamo allora la possibilità di diventare progressivamente l'Angelo, d'integrare nuove conoscenze e nuovi potenziali e modificare le nostre memorie coscienti e inconscie che ci definiscono. Secondo le memorie situate sul Raggio toccato, l'Angelo si manifesta in modo puro o fa uscire le nostre distorsioni umane. Ma si manifesta, è assoluto. È straordinario notare che si incontrano nei nostri sogni e nelle situazioni del quotidiano esattamente le caratteristiche dell'Angelo invocato che  possiamo riconoscere nella lista delle Qualità e distorsioni umane. Attraverso questo lavoro partecipiamo coscientemente alla trasformazione che l'Angelo effettua e così abbiamo una mappa geografica molto precisa della nostra coscienza e dei nostri viaggi nelle multidimensioni dei mondi paralleli.

Nota: È importante interpretare le Qualità Angeliche e le distorsioni umane prima di tutto in termini di coscienza, cioè non prenderle alla lettera.